Prima del 2012

Jeff Masters

Fra primavere arabe, Fukushima e U-Turn nucleari, spreads crisi e downgrading, indignazioni e occupazioni ma pure magnifiche scoperte scientifiche, un anno contrassegnato anche da un numero impressionante di eventi meteo-climatici rilevanti. Dalle ondate di calore, alle siccità protratte, alle precipitazioni estreme (vedi anche il post su SkS, foto sopra e grafici sotto da lì). Su scala dal locale al globale; così, a geometria variabile.


Australia, Brasile, Midwest e Texas e Irene negli States, Corno d'Africa, Europa di primavera, Europa d'autunno, Siberia, Thailandia (anche qui), Filippine, Liguria, Groenlandia e Artico canadese d'inverno, Groenlandia e Artico tutto d'estate...

Il 2011 climatologico europeo sull'asse Lugano-Tromsø e a seguire quello termico globale su dataset NCDC/NOAA fino a novembre, la serie temporale fornita dal WMO e alcuni dati pubblicati nel 2011.






Anyway:

 buon 2012 a tutti!!!allegria

Commenti

Post popolari in questo blog

Il clima scatena la guerra

Vendicati i "modellini farlocchi"

Clima più estremo? III — Heatwaves, feedbacks