Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2018

Clima estremo II - Alpi

Immagine
Scommettiamo che - a meno di un agosto "glaciale", assai poco probabile - anche questa sarà un'estate alpina al top? Dopo, nell'ordine, 2003, 2015, 2017 mi sa che anche la 2018 entrerà nelle top 5 delle estati svizzere più calde, forse addirittura nelle top 3 (ma comunque ancora lontana dall'aliena estate del 2003). Due Tre Quattro (Update 25/8), finora, le ondate di calore da inizio giugno (vedi qui per il rif.). Decisamente un'era glaciale tipica, questa :-D
Se poi ampliamo la finestra temporale e prendiamo gli ultimi 4 mesi, la situazione appare ancora più estrema, anzi: decisamente fuori norma. Da record.


Estrema è anche, finora, la situazione pluviometrica. La Svizzera (e tutta la regione alpina) stanno vivendo il periodo aprile-luglio più povero di precipitazioni da quasi 100 anni. L'ultimo periodo aprile-luglio con precipitazioni così scarse a livello nazionale risale al 1921. L'assenza di pioggia è accompagnata da un caldo record, che supera p…

Clima estremo I

Immagine
Le condizioni meteorologiche di questo mese di luglio sono estreme in diverse parti del globo, con superamento di record di temperatura e prolungati periodi di siccità.



Siccità e calore nell'Europa settentrionale

La Svezia sta vivendo un'insolita siccità dopo mesi senza pioggia. Questa siccità è stata esacerbata da temperature elevate. Si sono sviluppati molti incendi boschivi che hanno richiesto l'evacuazione della popolazione. Le temperature hanno superato i 30° nel Circolo Polare Artico e la Norvegia ha registrato un record di 33,5° a Bardufoss il 18 luglio e anche le temperature minime sono state alte: a Makkaur il 18 luglio non si è scesi sotto i 25,2° C. Anche in Inghilterra sono scoppiati incendi di torba a causa della siccità. Solo 47 mm di pioggia erano caduti dal il 1° giugno fino al 16 luglio. Tutto questo è causato da una situazione di blocco, ossia il mantenimento di un anticiclone stazionario tra l'Africa settentrionale e la Scandinavia. Quanto alla depres…

Mar Glaciale Artico Beach

Immagine
Nelle zone settentrionali della Penisola Scandinava, del sole di mezzanotte per intenderci, in alcune località, oltre il 70° grado di latitudine nord, vale a dire nella fascia artica, sono stati misurati fino 30 °C.


 L’ondata di caldo è straordinaria al circolo polare artico, e si prevede che questa fase anomala durerà anche nei prossimi giorni. Anche le notti sono localmente tropicali.


Prendete per es. Tromsoe. È dentro un fiordo, e il Mar Glaciale Artico inizia poco al largo della costa. I 30 gradi di ieri, circa 300 km a nord del circolo polare artico, permettono alla popolazione di godere non uno, ma diversi giorni di spiaggia, senza necessità di partire verso sud. Siamo al limitare del Mar Glaciale Artico, e tutto questo contrasta con la sua definizione, e cioé come zona in cui la temperatura media di luglio non supera i 10° C.


Un anticiclone di blocco si è piazzato ostinatamente sul nord della Scandinavia e provoca questa situazione anomala. Contemporaneamente l'anticiclon…

L'incubo a strisce

Immagine