Mar Glaciale Artico Beach

Credits: Sindre Reinholt / NRK

Nelle zone settentrionali della Penisola Scandinava, del sole di mezzanotte per intenderci, in alcune località, oltre il 70° grado di latitudine nord, vale a dire nella fascia artica, sono stati misurati fino 30 °C.

Temperature massime previste lunedì per ieri, estratte dal modello.

 L’ondata di caldo è straordinaria al circolo polare artico, e si prevede che questa fase anomala durerà anche nei prossimi giorni. Anche le notti sono localmente tropicali.

Temperature minime previste lunedì per ieri, estratte dal modello.

Prendete per es. Tromsoe. È dentro un fiordo, e il Mar Glaciale Artico inizia poco al largo della costa. I 30 gradi di ieri, circa 300 km a nord del circolo polare artico, permettono alla popolazione di godere non uno, ma diversi giorni di spiaggia, senza necessità di partire verso sud. Siamo al limitare del Mar Glaciale Artico, e tutto questo contrasta con la sua definizione, e cioé come zona in cui la temperatura media di luglio non supera i 10° C.

Immagine satellitare con l'aggiunta delle isobare.

Un anticiclone di blocco si è piazzato ostinatamente sul nord della Scandinavia e provoca questa situazione anomala. Contemporaneamente l'anticiclone delle Azzorre resta ben piazzato e ben sviluppato sulle Azzorre, appunto, ma riesce ad allungare un cuneo fino alle Alpi. Anche noi dunque godiamo di un tempo relativamente stabile, soprattutto per quanto riguarda le temperature, che ormai da molto tempo e ancora nel prossimo futuro, restano stabilmente attorno ai 30° C.

(fonte: Meteosvizzera)

Commenti

Post popolari in questo blog

La spinta del mare

SYS 64738