OZ Floods - deserto d'acqua IV


D'accordo che forse è una Nina record. D'accordo che l'Australia da anni soffre di erosione. D'accordo il land use. D'accordo su tutto quel che si vuole.


Ma io due cose le segnalo comunque, si sa mai: l'incremento delle SST attorno alla grande isola (di calore?:-D e nel vicino oceano Indiano. E l'aumento dei GHG, ergo aumento delle SST ma anche delle T atmosferiche, ergo aumento della capacità dell'aria di trattenere vapore, ergo della capacità di rinvigorire i processi idrologici  in gioco negli scambi fra oceano e atmosfera. Come previsto già molto tempo fa. E come puntualmente si sta verificando (vedi anche qui).



CVD.

PS: strano che i meteorologi down under dicano cose così eretiche, essendo qui up above abituati con quelli delle centraline diversamente esperti di clima...

Commenti

  1. Ho notato anch'io che il "mainstream meteorologico" australiano non rispetta il metodo scientifico (guardare il clima da finestra con vista su montagna innevata).

    E succede dopo la siccità sul Murray Darling e in Amazzonia. Dove si manifestano, gli effetti positivi annunciati dai bigoilisti?

    RispondiElimina
  2. Mah...magari sono anche loro affetti dalla "Debaser Syndrome"... :-D

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Vendicati i "modellini farlocchi"

Clima più estremo? III — Heatwaves, feedbacks

Il 2016 in Svizzera