Performance per nascondere l'inclino

Per tutto il 2008 (e anche nel 2009 e 2010...) c'era chi faceva il lumacone con Scary Monckton e le sue Super Crêpes, filandoselo per bene e pendendo dalle sue cotiche (vedi per es. qui o qui)*.

Per tutto il 2010 (e ancora adesso) c'era chi accusava il mainstream della climatologia di essere al servizio del complottismo mondiale della talpa suicida, finalizzato alla cospirazione per illudere miliardi di persone, perché le mail spiate dicevano che avevano usato dei trucchi per nascondere il declino termico (vedi per es. qui o qui)*. Infatti siamo in pieno global cooling acclamato e conclamato ed è iniziata la NIA, i ghiacci avanzano ovunque e i mari si abbassano (vedi per es. qui o qui).

Chissà se per buona parte del 2011 riusciremo a ricordarci di questa splendida defecata (tratta da questa splendida opera gastrointestinale) che chiude il cerchio?


Come non rimarcare, in effetti, che: 

. la fondazione promuovente l'opera è quella presieduta dal quel filato a cui nel 2008 (e anche dopo) veniva fatto il filo e che ora introduce la performance grafica;

. detta performance è effettuata mediante un bel trucchetto simile in tutto e per tutto a quello che veniva attribuito, per tutto il 2010 (e ancora adesso), al mainstream della climatologia per nascondere un improbabile declino;

. il tema della performance sembrerebbe proprio improntato sull'abbassamento del livello dei mari. 

Chissà, dunque, se ce ne ricorderemo ancora, dicevo.

Il principio della montagna di merda unito alla consapevolezza che l'incompetenza rende più perché costa meno della competenza, ci fa subodorare una veloce rimozione, altro che persistenza della memoria...

* Post pensato e scritto prima del giorno del pesce d'aprile 2011.

Commenti

Post popolari in questo blog

Il clima scatena la guerra

Vendicati i "modellini farlocchi"

Clima più estremo? III — Heatwaves, feedbacks