Spread carbonico

388.92 invece di 350.


Più di 2 ppm in più all'anno. 


Mica male.

Male. 

Anche perché, di questo passo, non c'è limite al peggio.

Peggio del limite?

Commenti

  1. di questo passo purtroppo parlare di clima diventera' curiosita' amena di qualche salotto buono. I problemi economici stanno gia' pesando come macigni. TC

    RispondiElimina
  2. A dimostrazione che le politichette verdi locali non servono a un beneamato, tranne a mettere a posto il voto coscenzioso dell'ecologista da salotto (caldo). E no, non è vero neppure che da qualche parte bisogna pur cominciare, che se nessuno fa nulla niente serve. NO, non serve proprio a niente. Sarò pessimista: lo schianto è inevitabile. Olduvai.

    RispondiElimina
  3. Certo, lo schianto *sembra* inevitabile. Alla faccia, per esempio, di questi
    http://news.stanford.edu/news/2009/october19/jacobson-energy-study-102009.html
    e quest'altri
    http://www.sciencedaily.com/releases/2010/04/100406125545.htm

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Vendicati i "modellini farlocchi"

Clima più estremo? III — Heatwaves, feedbacks

Il 2016 in Svizzera