Nuovo rapporto sui cambiamenti climatici

Le attività antropiche provocano un mutamento climatico. La Svizzera ne è particolarmente colpita. Ciò è confermato da un nuovo rapporto (che aggiorna e integra i rapporti precedenti del 2007 e del 2013) pubblicato da MeteoSvizzera, dall'Ufficio federale dell'ambiente e dal National Centre for Climate Services NCCS. Il rapporto presenta informazioni concernenti le cause dei cambiamenti climatici, i cambiamenti del clima osservati in Svizzera, gli effetti sulla natura e sulla società nonché le misure di riduzione delle emissioni e di adattamento sinora adottate.


Più gas ad effetto serra

L’emissione di gas ad effetto serra da parte dell’uomo è la principale causa del riscaldamento globale, fenomeno osservato sin dal 1850. In Svizzera le emissioni di CO2 provengono in gran parte dalla produzione di energia. Secondo l’inventario nazionale dei gas ad effetto serra, tra il 1900 e il 2018 le emissioni di CO2 si sono sestuplicate, registrando l’incremento più massiccio nel periodo tra il 1945 e il 1970, e da allora si sono pressoché stabilizzate su questo livello elevato. Questo andamento è riconducibile soprattutto alla forte espansione economica e alla rapida crescita del traffico stradale. Dal 2005 le emissioni totali di gas serra della Svizzera sono leggermente diminuite e nel 2018 si attestavano su 46,4 milioni di tonnellate di CO‏2 equivalenti. 

Più caldo

In Svizzera la temperatura media è aumentata di circa 2 °C dall’era preindustriale, con un incremento più che doppio rispetto a quello della temperatura media globale. I cinque anni più caldi dall'inizio delle misurazioni nel 1864 si sono verificati tutti dopo il 2010. Le ondate di caldo e il crescente numero di giornate e di notti calde, ma anche il declino dei ghiacciai e la diminuzione della copertura nevosa sull’Altopiano sono la prova inconfutabile dei cambiamenti climatici.



Effetti diversi 

Gli effetti dei cambiamenti climatici sono sempre più evidenti, non solo per i ghiacciai. Pure nel mondo vegetale e animale si osservano importanti trasformazioni. In tutta la Svizzera la fase germinativa di diverse specie di piante comincia sempre prima. Ciò aumenta il rischio di danni estesi causati dalle gelate tardive. Le alte temperature dell'acqua nelle estati sempre più calde portano a problemi di salute per le specie ittiche che amano il freddo e a un declino degli stock ittici. I cambiamenti climatici hanno un impatto anche sulla società. Le ondate di caldo nuocciono all’organismo umano, con un conseguente aumento delle ammissioni nel pronto soccorso. Gli anziani e i neonati sono particolarmente a rischio. Nelle estati di caldo estremo degli ultimi anni si è registrato un aumento del tasso di mortalità.

Adattamento e protezione del clima

Tuttavia, l’inerzia del sistema climatico implica che i cambiamenti climatici proseguiranno anche in caso di azzeramento immediato delle emissioni di gas ad effetto serra. La Svizzera deve dunque prepararsi tempestivamente alle prevedibili conseguenze. Il futuro del clima in Svizzera è strettamente correlato all’andamento delle emissioni globali di gas ad effetto serra. Interventi sistematici di protezione del clima consentirebbero invece di evitare circa la metà delle possibili conseguenze sul clima della Svizzera entro il 2060 e due terzi di esse entro il 2100. L’adattamento ai cambiamenti climatici e la protezione del clima sono quindi due capisaldi per la Svizzera nelle sue attività di cooperazione allo sviluppo.

Commenti

Post popolari in questo blog

SYS 64738

Blade Runner 20 20