Top dell'anno per Nature

Immagini, eventi e personalità scientifiche.

Gli incendi boschivi californiani hanno dominato i titoli nel 2018. Qui, un aeroplano rilascia ignifugo in un'area a nord di San Francisco in agosto. Credit: Mark McKenna / Zuma Press / PA




La metà riguardano disastri. Deprimente, ma vero. Oltre quella di apertura del post, ho scelto le seguenti quattro:

Il gioco del calcio nell'Artico è un affare rischioso. Durante una partita a marzo su un lastrone di ghiaccio vicino alla Groenlandia, mentre guardie armate tenevano a bada gli orsi polari, gli scienziati dell'Istituto di ricerca marina norvegese e l'equipaggio di un rompighiaccio navale sembravano divertirsi. Credit: Marius Vagenes Villanger/Kystvakten/Sjoforsvaret/NTB Scanpix/Reuters

I vigili del fuoco affrontano un incendio a Winter Hill vicino a Bolton, nel Regno Unito. Quest'anno c'è stata una quantità incredibile di foto stupefacenti e cupe relative al fuoco. Questa foto suscita un'impressione ambivalente come se si stesse simultaneamente osservando il passato e un futuro distopico. Credit: Danny Lawson/PA

Inizialmente, questa foto suscità una certa serenità. Tuttavia, quando ci si rende conto che il gufo è fuggito dagli incendi più distruttivi che la contea di Los Angeles abbia mai sperimentato, ed è planato in un luogo sicuro su una spiaggia a Malibu, la sensazione iniziale si trasforma presto in un temporaneo conforto. Probabilmente, il suo habitat è stato distrutto, poiché si vede il fuoco che infuria senza sosta sullo sfondo. Parliamo spesso di disastri meteorologici in termini di perdite finanziarie per noi umani, ma questo serve a ricordarci che anche la fauna selvatica può perdere tutto. Credit: Wally Skalij/Los Angeles Times via Getty

Questa foto di una chiesa del XI secolo, esposta alle acque impoverite di un bacino idrico a Vilanova de Sau, in Spagna, cattura subito l'attenzione. L'illusione creata dalle nubi riflesse nell'acqua statica può ricordare una pittura surrealista onirica. Credit: Emilio Morenatti/AP/Shutterstock


Ancora eventi estremi (in tutti i sensi), come gli incendi e le siccità a macchia di leopardo su scala globale (California, Europa, Argentina, Australia, Sudafrica) e le inondazioni delle zone subtropicali e tropicali (USA meridionali, India, Cina, Giappone, Filippine) per un totale dei danni di quasi 100 miliardi di US$ di costi stimati. E come la parallela demolizione delle tutele ambientali in USA e in Australia. Frustrante e non meno vero. Tra gli eventi, gli estremi climatici che hanno nuovamente connotato l'anno appena concluso.

Il cambiamento climatico sta intensificando la siccità in Australia. Credit: Brook Mitchell / Getty

Il cambiamento climatico potrebbe esacerbare le inondazioni causate dalle tempeste. Credit: Sean Rayford / Getty



La metà è donna. Confortante e vero. Tra le cinque, anche la grande climatologa Valérie Masson-Delmotte, co-autrice dell'ultimo rapporto speciale dell'IPCC (SR15). Qui e qui alcuni suoi recenti contributi video.

Credit: Laurence Geai per Nature

Buon 2019!

Commenti

Post popolari in questo blog

SYS 64738

Blade Runner 20 20