mercoledì 2 settembre 2015

Un'estate _normale_

Di fronte a quello che in Europa e anche nella microregione dell'area alpina ci siamo appena lasciati alle spalle, molti hanno tirato in ballo il GW e i "cambiamenti climatici".

Assurdo! Inconcepibile! Abominevole!

Fortuna che, come sempre accade in questi casi, è intervenuto qualche "esperto" che ha tranquillizzato tutti dicendo che è stata un'estate tutto sommate normale.


Già. Normale nel senso di *nuova norma*, forse.

Oppure, si vede che si vive su Venere...






































Tra giugno e luglio di quest’anno l’Europa è stata colpita dalla peggiore siccità dal 2003. Italia (compreso il Nord), Francia, Spagna, Benelux, Germania, Ungheria e Cechia sono state tra le zone più colpite. La prolungata carenza di pioggia (il deficit di precipitazioni è iniziato in aprile) combinata a temperature eccezionalmente elevate in estate (luglio è stato il mese più caldo dal 1880) ha modificato l’umidità dei suoli, per cui ci sono state anche conseguenze sulla vegetazione.

Nessun commento:

Posta un commento