martedì 8 aprile 2014

Il grande abbaglio collettivo

fonte

Una vera e propria allucinazione collettiva. Ecco come il terrapiattismo vede la sintesi della ricerca scientifica sul tema del climate change.

Premessa d'oblige sul complottismo mondiale della talpa suicida: *tutti* gli istituti di ricerca, le università e i politecnici dove si fa climate research improvvisamente e collettivamente sono diventati ignoranti nella loro expertise e sono in torto, lui solamente, il terrapiattista, ha ragione. Solo contro tutti. Tutti a cospirare per illudere miliardi di persone con gli allucinogeni dell'effetto serra e dell'AGW e lui l'eletto che - senza uno stralcio di pubblicazione nel ramo ma con un paio di strombazzate lucinogene suonate dal ramo - sta tentando di ravvederci e di salvarci da questo complotto di massa. Caso degno di una trama dickiana :-D

L'ennesima riprova viene da giornalai e "statistical editor" definibili meglio come "fantasy editors". Quello che descrivono non è niente di nuovo: il modus è quello tipico del più becero terrapiattismo, vale a dire dar credito a singole e presunte voci critiche nei confronti del mainstream della ricerca scientifica di settore (vedi anche qui), reinterpretare a geometria variabile risultati, evidenze, scenari e ipotesi. E soprattutto circostanziare il tutto sulla scorta di un'ideologia di fondo che è frutto del mix fra l'apologia del free market überalles (vedi anche qui) e la cieca fede nel complottismo e nelle teorie cospirazioniste, un "pensiero" quest'ultimo che è irriducibilmente radicato in certe correnti politiche di estrema destra.
A proposito delle teorie cospirazioniste, occorre dire che questa ideologia trova linfa dal fatto che gli esempi aneddotici sono molteplici e diffusi e quasi sempre si oppongono alla razionalità del pensiero scientifico, troppo razionale e logico per essere fatto proprio e basato su uno scetticismo troppo poco degenerato, per questa ideologia. Negare il tutto è la parola chiave. E se queste teorie non hanno la meritevole considerazione che dovrebbero avere è perché c'è un complotto globale, obv. Un potere forte e occulto nasconde la vera verità, per es.la lobby ebraica, o Big Pharma, o la lobby dei pannelli solari (per poter diffondere meglio il verbo green) o quella fossile (per poter ritardare il più possibile il peak oil, che tanto comunque non esiste...), o lo Stato (propenso com'è a controllare e dominare i cittadini con tasse e divieti, sul consumo di benzina, sul fumo,...).
Se sembrano deliri, è perché sono deliri, eppure godono del sostegno di decine di migliaia di persone, ad es.:
. l'allunaggio è stato fatto a Hollywood;
. il fumo non solo non fa venire il cancro ai polmoni, ma fa bene;
. lo smog non è un pericoloso precursore di cancro e infarti al miocardo, ma addirittura rinforza le difese immunitarie;
. i vaccini sono da evitare perché provocano l'autismo;
. l'AIDS non ha niente a che fare con l'HIV;
. l'Olocauso non c'è mai stato;
. il 911 organizzato dalla CIA e dal Mossad;
. l'evoluzione è solo una teoria senza pistola fumante;
. le piogge acide non ci sono mai state e se ci sono state facevano bene alle foreste;
. il DDT come unica ratio per salvare vite umane colpite dalla malaria e non solo senza effetti collaterali, ma anche come lavaggio delle coscienze e dei cervelli;
. il buco nell'ozono? Quale buco?
. mettiamoci dentro anche piezonuke, E-cat, argento collidale e compagnia cantante;
. etc etc etc 

E il GW? Ovviamente segue il "trattamento speciale" riservato ad altri settori collaterali: nella "peggiore" delle fantasie è solo una teoria senza pistola fumante, nella "migliore" esce da una villa sul lago di Ginevra per mano e per bocca di un paio di dissidenti due-tre decenni fa dopo aver deciso di sopprimere la teoria del global cooling incipiente per mezzo di manipolazione di dati e ri-orientamento del marketing ambientale...

3 commenti:


  1. Story of cold fusion by charles beaudette, with many quotes
    http://iccf9.global.tsinghua.edu.cn/lenr%20home%20page/acrobat/BeaudetteCexcessheat.pdf
    Manipulation by media and incompetence in Titani wreckage and cold fusion
    http://www.lenr-canr.org/acrobat/RothwellJcoldfusion.pdf#page=4

    executive summary of business moves in cold fusion
    http://www.lenrnews.eu/lenr-summary-for-policy-makers/
    http://www.lenrftw.net/home/are-low-energy-nuclear-reaction-devices-real

    problem with academic science
    http://newenergytimes.com/v2/government/NAVY/20120207SPAWAR-JWK-Synopsis-of-Refereed-LENR-Publications.pdf

    groupthink weak signal and denial
    http://www.princeton.edu/~rbenabou/papers/Groupthink%20IOM%202012_07_02%20BW.pdf
    http://sloanreview.mit.edu/article/how-to-make-sense-of-weak-signals/
    http://www.rainews24.rai.it/ran24/inchieste/documenti/letteraSCIENCE001.pdf
    http://www.iscmns.org/CMNS/JCMNS-Vol12.pdf#page=6

    be careful, on both position, consensus is evil, whatever is the consensus, follow evidence but ALL evidences. first symptom of groupthink is when evidences are ignored.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thank you for the documentation. Sorry for not having so much time to read all your documentation. I am working in climate science, not precisely in the context of cold fusion. I agree with you about consensus and evidence. But let me remember you what consensus in science really is and means.
      In climate science, there is an overwhelming consensus supporting the basic tenets of anthropogenic global warming theory. Those tenets are based on the evidence that CO2 (and other greenhouse gases) levels are rising, this rise is caused by human activity, this rise is causing a rapid warming trend and this trend will continue unless CO2 levels stabilise (and beyond, due to the inertia of climate system). The existence of this consensus is an indisputable fact in the scientific community.
      Consensus in science is not like a group of people that agree with each other by showing his hands. Every single scientific theory either rises to the level of consensus or else it is abandoned. Consensus implicates a consilience of evidence and a preponderance of evidence for the best explanation of what is temporarily not false. Consensus is how science works, and it is the difference between truth as we know it and poorly supported speculation we don't. The difference between science and its denial.
      First symptom of groupthink is when evidences are ignored, second sympton is when theory is denied by simply evidences. Observing birds in the sky doesn't disprove gravity, is not it?

      Elimina