The BEST surprise?

Dopo le sorprese della scorsa settimana, ecco una bella sorpresina di mezza estate direttamente da Berkeley. La novità sta soprattutto nelle assunzioni di attribution, apparentemente un lavoretto semplice semplice à la WfT (qui una rapida disamina da parte di Eli Rabett), ma tant'è.

Update 1/8: ho scovato errore piuttosto pacchiano nel grafico sopra: il nome del penultimo vulcano segnalato in blu e responsabile della transitoria e fugace caduta termica associata è l'Agung, datato 1963; El Chichon, a cui è seguita una riduzione termica meno accentuata, erutta solamente 19 anni dopo, nel 1982.
Berkeley Earth has just released analysis of land-surface temperature records going back 250 years, about 100 years further than previous studies. The analysis shows that the rise in average world land temperature globe is approximately 1.5 degrees C in the past 250 years, and about 0.9 degrees in the past 50 years.
Berkeley Earth also has carefully studied issues raised by skeptics, such as possible biases from urban heating, data selection, poor station quality, and data adjustment. We have demonstrated that these do not unduly bias the results.
Many of the changes in land-surface temperature can be explained by a combination of volcanoes and a proxy for human greenhouse gas emissions. Solar variation does not seem to impact the temperature trend.
After accounting for volcanic and human effects, the residual variability in land-surface temperature is observed to closely mirror (and for slower changes slightly lead) variations in the Gulf Stream.

BEST
Si prevedono scene da isteria dalle solite parti, ça va sans dire. A meno che non si colga. Scommettiamo nell'ennesima fuga chez mamma Watts? :-D

Commenti

  1. Che crudeltà! Un annuncio mediatico in grande stile proprio mentre Watts interrompeva le vacanze per richiamare "l'attenzione mondiale globale" sul suo com. stampa.

    RispondiElimina
  2. Il Polo nord magnetico e Polo sud magnetico sono in posizioni differenti rispetto a 100 anni fa e il magnetismo terrestre si è indebolito..il mondo scientifico e la ricerca vadano avanti a capire i motivi secondo me ancora ignoti del GW!

    RispondiElimina
  3. @Anonimo
    certo, certo, come no, come no, ci mancherebbe.

    @ocasapiens
    come vedi, fa sempre un po' sensazione (e provoca strani pruriti allergici presso taluni) quando persino un Ur-scettico non può far altro che portare conferme su conferme :-D

    RispondiElimina
  4. @Steph
    e di riserva ci sono i campi gravitazionali del prof. Quartieri, i raggi cosmici, i cicli astrologici, la volontà divina, qualunque cosa non sia un gas serra.

    RispondiElimina
  5. Ragazzi, una cosa comunque è chiara: l'attività umana è senza dubbio la responsabile di tanti disastri naturali, vedi GW. Se non lo capiremo presto di certo non sarà la Terra a morire, che se glele facciamo girà ci mangia, ci digerisce e ci sputa fuori.Siamo formiche per la Terra: terremoti, tsunami ne sono la prova..ci vorrà un solar flare per farlo capire all'umanità..

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Il clima scatena la guerra

Vendicati i "modellini farlocchi"

Clima più estremo? III — Heatwaves, feedbacks