Ubik, mio benefattore


« Io sono vivo, voi siete morti »

Chi vi scrive, oggi, in forma di guest post, è Osama Bin Laden. Hanno riesumato un vecchio manoscritto e, per il tramite di un ologramma informatico collegato al moratorium in cui verso, posso di nuovo comunicare con voi. 


Quest'anno, dunque tocca a me l'annuncio. 
Ecco a voi il premio speciale per il miglior film comico dell'anno, il noto premio Ubik giunto ormai alla sua terza edizione. Quest'anno, per la settima volta in tre edizioni, lo rivince l'istituto delle terre piatte, quello che no, il GW non esiste e se esiste è colpa mia. E di alcuni amici, nemici e ignoti miei. Quello, insomma, della delusione.


In cosa consiste il premio 2012? 
In un clamoroso autogol di rara bellezza.  


Oh, beh: clamoroso forse mica tanto. Autogol sicuro. Che poi sia raro e bello, giudicate voi.

OBL, vegeto e sempre credente.


Commenti

Post popolari in questo blog

Vendicati i "modellini farlocchi"

Clima più estremo? III — Heatwaves, feedbacks

Il 2016 in Svizzera