mercoledì 29 febbraio 2012

Loop temporale o fake in tempo reale?

Per tentare di prevenire sospette azioni cagionevoli, biasimevoli e illegali dal punto di vista criminale, qualcuno ha già ricorso a scorciatoie illegali, in passato



Per tentare di stanare sospette azioni cagionevoli, biasimevoli e illegali dal punto di vista fiscale, qualcuno ha già ricorso a scorciatoie illegali, in passato.


Per tentare di mettere al pubblico ludibrio presunte conversazioni ritenute cagionevoli, biasimevoli e al limite della legalità dal punto di vista dell'integrità scientifica (dimostratesi però vane, vedi il sesto punto qui), qualcuno ha già ricorso a scorciatoie illegali, in passato.


Come mai, quel qualcuno qui sopra si sbalordisce ancora di chi oggi usa scorciatoie al limite della legalità per tentare di confermare e rendere pubbliche azioni cagionevoli, biasimevoli e illegali dal punto di vista etico? 

2 commenti:

  1. mi sbalordisco perché tutti sanno che certe cose vanno lasciate ai professionisti (rif. Gad Lerner che si spaccia per immigrato clandestino per denunciare scorciatoie ecc.)

    RispondiElimina