giovedì 15 settembre 2011

Dialogo sul rebound artico


Effettuato sulla USCGC Healy al tramonto mentre i due protagonisti (un ten. col. e il capitano) sorseggiano la meritata birra:



Che diavolo sta succedendo? 

I ghiacci artici si stanno riprendendo, è in atto un rimbalzo.

Notevole. Dimostra che sono tutte balle quelle del GW e della scomparsa del pack.

Già. Dopo che si è toccati il nuovo minimo di estensione, appena 4 anni dopo l'annus horribilis. Quello potrebbe essere l'inizio di un rimbalzo. Del solito o dei soliti rimbalzi.

Ripresa. Ripresa. Si va verso un'estensione che cancellerà de facto e di botto decenni di riduzione.

Te credo. Inizia l'inverno, quassù. E come è lo stato dello spessore? E il volume?

Chi lo può sapere? Sono tutte speculazioni modellistiche, ergo balle.

Hai per caso bevuto troppe granite allucinogene, recentemente?

No, e in ogni caso lo sapevo che finiva così.

Ci hai scommesso birra o senape?

Lei è OT, usa tattiche da uomo di paglia, l'evidenza è quella che le ho mostrato e le dà fastidio ammetterla.

Certo, certo. Intanto ancora aspetto una tua replica circa il recente minimo di estensione.

Che vuole che le dica? Non è mica ancora detto che lo sia stato. Ci sono incertezze dovute alle varie misure e a più fattori quali uso di differenti algoritmi, smoothing dei dati, strumenti, risoluzioni. E poi me lo ha insegnato lei stesso che l'incertezza è nella natura della scienza, anche nelle misurazioni.

Bravo. Ma non ti dice proprio nulla il fatto che abbiamo bissato il 2007?

Beh, se lo abbiamo superato è per via dei venti, ché non è certo il caldo a governare il ghiaccio. Altrimenti, nel caso di non superamento, è la dimostrazione lampante che ho vinto la birra.

Eccoti pronta la birra ghiacciata. Aspetta che prima la phono un po'...

[h/t l'oca per l'ispirazione del dialogo ;-)]

Nessun commento:

Posta un commento