Granita al limone


Cosa c'è di meglio di una granita al limone (o la variante meno classica, che preferisco: all'amarena) che possa illudere di smorzare la nostra sete messa a dura prova da questa potente heatwave tardoestiva?

Et voilà: basta planare sul mare di Beaufort ed ecco la granita al lavoro...

Entro giovedì un aggiornamento sulla proiezione del SIE minimo di settembre. Devo ancora verificare un paio di cose.

Commenti

  1. Sie 2011 as expected.
    Aspetto solo di vedere se parte del calo sia dovuto alla recente tempesta sull'artico che potrebbe aver reso temporaneamente illeggibile la superficie ghiacciata super fratturata e papposa.
    In effetti il 24-25-26 c'è un po' di zig-zag.
    http://ocean.dmi.dk/arctic/icecover.uk.php

    Direi (ma sbaglierò senz'altro) che i 2/3 metri di spessore indicati da PIPS ad inizio stagione (sempre che fossero reali) sono assolutamente insufficienti per reggere l'urto delle HW estive (cielo+mare).

    Mi chiedo anzi se il ghiaccio bi/triennale attuale che sopravviverà alla fusione potrà mai raggiungere gli spessori del vecchio ghiaccio MY ormai defunto (penso di no - troppa fusione estiva -ma anche qui mi sbaglio senz'altro).

    Forse bisognerebbe smetterla con l'equivalenza ghiaccio di 2/3/4 anni = spessore di 2/3/4 metri.

    Telegraph Cove

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Il clima scatena la guerra

Vendicati i "modellini farlocchi"

Clima più estremo? III — Heatwaves, feedbacks