Reductio ad absurdum

Tentativi di prova scientifica (mainstream astenersi) che il GW non è influenzato ampiamente dalle attività antropiche e l'AGW è una bufala.
Vademecum provvisorio per negazionisti in 5 brevi punti. Avvertenza: è come fare una bella escursione in montagna dopo aver mangiato pesante. Il primo tratto è decisamente, inevitabilmente, smaccatamente, irriducibilmente, letalmente il più duro, ma superato quello possono iniziare le prime illusioni di autogratificazione...;-D

1) effetto serra: turn it inside out like a glove, partendo dalla termodinamica di Clausius e dalla logica conseguenza della sua teoria (Fourier, Tyndell, Arrhenius, Angstrom...) sperimentata nella chimica e fisica a livello subatomico (Planck, Maxwell, Einstein, Stefan, Boltzmann, Wien, Kirchhoff...), ergo: *hardscience*. Finché non riesci a farlo, è tempo e denaro della E$$o sprecato (anche se ti chiami Battaglia, Gerlich o l'ultima assuefazione à la page dei bigoilisti di turno [thanx to Sylvie for the nick..] che di nome fa Miskolczi...). Se lo farai, puoi anche iniziare a infischiartene delle carbon taxes......ma non farti venire in mente strane idee del tipo: Arrhenius era un russo comunista trapiantato sotto mentite spoglie in Svezia per organizzare un complotto globale ante litteram, altrimenti non arrivi neanche al punto 2....

2) riuscito nella prima prova? None, of course. Ok, passiamo allora al GW e ai suoi effetti: turn it inside out like a glove, scovando dataset finora tenuti gelosamente segreti (e non craccati, meglio ancora se allocati da un vecchio Brown), colorando la statistica con le tonalità dei pesci lessi, oppure dimostrando che tutti i segnali ambientali associati al fenomeno sono meramente casuali e/o casualmente correlati con quanto ci si aspetta dal GW...

3) superato anche il secondo ostacolo? No? Beh, si può sempre passare all'AGW: turn it inside out like a glove, spiegando - con metodo scientifico: non si confuta l'AGW con metodo ideologico/parascientifico/fideistico - cos'altro causerebbe il GW con sostanziale robustezza. Il sole? A meno che non (ti) chiami Scafetta - e che, peraltro, ancora non risponde alle domande a lui poste - credo dovresti spiegare perché il sole "sceglierebbe" di innalzare le T troposferiche e invece di ridurre quelle stratosferiche, contro qualsiasi logica della fisica radiativa. Ma se (ti) chiami Scafetta, allora saprai anche superare questa apparente Mousetrap con tanto di Twist ending. Un consiglio, però: non truffare, tentando di ripassare per il punto 1. In ogni caso dovresti vagliare altre possibilità - sempre senza tornare ai punti 1 e 2, sennò il gioco non vale - che spieghino questo pattern termico - T in aumento sotto, T in diminuzione sopra - senza il contributo dei GHG. Ma mi raccomando: non barare guardando solo a quelle sopra, per suffragare la tesi del GC e sparare sull'IPCC neanche fosse la Croce Rossa...

4) bypassato anche il terzo? Ok, allora adesso spieghiamo un po' perché più CO2 (e altri GHG) non causerebbe il GW atteso *e* osservato. Sensitività climatica al raddoppio della CO2? 1/3 in più ha prodotto 0.8 gradi in più (a credito di aerosol, altri GHGs e land use), Manabe e Wetherald - senza tener conto per es. dei solfati - 43 anni fa prevedevano un incremento di 2 gradi per ogni raddoppio di CO2, come dire: 0.4 gradi in più da allora, il che non è poi così malaccio come score...

5) giunto fin qui, puoi creare un modello climatico che fa quello che vuoi tu, senza nessun riguardo per le leggi della fisica. Non preoccuparti dei fondi, lo sponsor del tuo supercomputer lo fornirà senz'altro la benefattrice di turno (per es. la E$$o, I suppose...). Cerca di evitare a tutti i costi quei pedanti/corrotti/complottisti dei referee, no PR, mi raccomando! C'è sempre E&E pronta a pubblicare in pompa magna i tuoi risultati. Pubblicizzali poi (o anche prima) su tutti i giornali da avanspettacolo, oltre che su tutti i bigoilisti di turno (con Watts in prima linea a sbavare), non ci sarà neanche bisogno di andare da Vespa o da Ferrara.

Post scriptum/bottomline: niente ironia finale; se si vuole veramente dimostrare (alla comunità scientifica, of course) che l'AGW è una montatura occorre percorrere questo tipo di periplo. Non si scappa. Pena la reductio ad absurdum.


Commenti

Post popolari in questo blog

Vendicati i "modellini farlocchi"

Clima più estremo? III — Heatwaves, feedbacks

Il 2016 in Svizzera