Il clima dei record

Da quasi 30 anni la temperatura del semestre estivo in Svizzera è stata particolarmente alta. Ciò che un tempo era considerato estremo, ora è diventato la norma. Estati davvero fresche sono da tempo sparite dal clima svizzero.


Si è appena concluso un semestre estivo da record. La media nazionale è di 12,8 gradi da aprile a settembre. Il semestre estivo 2018 è quindi in concorrenza con la leggendaria estate canicolare del 2003, quando la media nazionale si situava a 12,6 gradi (vedi grafico sotto). I due valori estremi fanno parte di una nuova era di calore estivo.


Nuova dimensione della temperatura


La temperatura media nazionale del semestre estivo dal 1864 al 2018 con le norme standard trentennali dal 1871. Per il semestre estivo 2018 la media è di 12,8 gradi (stato al 24/9/2018).


Nell'attuale periodo standard 1991-2020, un semestre estivo medio in Svizzera raggiunge circa 11 gradi. Questo non appare sconvolgente per ciò che si considera “condizione estiva”. Prima del 2000, tuttavia, 11 gradi per un semestre estivo significavano qualcosa di straordinario. Nel lungo periodo di misurazione, dal 1864 al 2000, i semestri estivi più caldi erano compresi tra 10 e 11 gradi. Solo il semestre estivo del 1947 è risultato più caldo. Da allora, il precedente valore estremo di 11 gradi è diventato la media. I precedenti valori estremi tra 10 e 11 gradi sono considerati al di sotto della media del clima attuale. Semestri estivi relativamente freschi, al di sotto dei 9 gradi, un tempo fenomeno frequente, sono scomparsi oramai dal clima della Svizzera da oltre 30 anni.


2 gradi sopra l’era preindustriale

Dal periodo preindustriale alla fine del XIX secolo, il semestre estivo svizzero si è riscaldato di 2 gradi (vedi grafico sopra). Dall'inizio delle misurazioni nel 1864, la temperatura del semestre estivo non ha mostrato inizialmente variazioni significative. Verso la fine del XX secolo è stato osservato un riscaldamento massiccio.


Impressionante cambiamento climatico

Dal periodo standard 1961-1990 all'attuale periodo standard 1991-2020, il semestre estivo è diventato improvvisamente più caldo di 1,5 gradi. Dalla metà degli anni '90 in poi, tutti i semestri estivi erano in un intervallo di temperatura che in precedenza sarebbe stato considerato molto caldo: un segnale impressionante del cambiamento climatico in corso. Negli ultimi due decenni la Svizzera ha conosciuto un clima estivo molto più caldo rispetto all'intero periodo di misurazione precedente.


"Lugliembre"




In molte regioni della Svizzera, quello appena terminato è stato il secondo o il terzo settembre più caldo dall’inizio delle misurazioni nel 1864; addirittura il più caldo in alcune località. Anche considerando il Paese nel suo insieme il mese di settembre entrerà nella top-ten degli ultimi 150 anni. Da oltre 50 anni, in settembre, non si segnavano così tante giornate estive, con temperature massime sopra i 25 gradi.
In alcune regioni queste temperature stagionali molto alte sono state accompagnate da una marcata assenza di precipitazioni.

(fonte: Meteosvizzera).

Commenti

Post popolari in questo blog

SYS 64738

Blade Runner 20 20