Alpi nel tempo VI - Annibale et al.

fonte

Durante la seconda guerra punica nel settembre del 218 il genarale cartaginese Annibale arriva sul passo del Monginevro con 20 mila fanti, 6 mila cavalieri e 21 elefanti. Solo la metà dell’esercito partito dalla Spagna (90 mila fanti, 12 mila cavalieri e 37 elefanti) con lo scopo prima di allearsi con le popolazioni galliche e poi scendere in Italia per scontrarsi con le armate romane. Ma Annibale sbagliò il calcolo perché le tribù galliche gli furono generalmente ostili salvo il re de Boi, Magilo che lo aiutò a varcare le Alpi. Fu una traversata estenuante che costò la vita a molti soldati. In più i cartaginesi dovettero affrontare il duro inverno della Pianura Padana e secondo Polibio solo un elefante sopravvisse ai suoi rigori.

 Lo storico greco ci dà la sua testimonianza di quell’evento (qui in inglese):

Attraverso le regioni pianeggianti, Annibale giunse alle pendici delle Alpi. In testa erano gli elefanti (…) i nemici, che non avevano mai visto quegli animali, non osavano avvicinarsi. (…) Raggiunto il valico delle Alpi, Annibale ordinò una sosta (…). All’alba (…) fu ripresa la marcia, ma la discesa si rivelò più difficile della salita. Nella notte era caduta la neve e la colonna avanzava lentamente. Giù per i sentieri scoscesi, uomini e cavalli sdrucciolavano, cadendo gli uni sugli altri, a stento trattenuti dagli arbusti e dalle radici affioranti qua e là. Il passaggio di tanti uomini e animali trasformava in molle poltiglia il sottile strato di neve fresca, scoprendo il ghiaccio sottostante (…).

In settembre la neve nuova su ghiaccio sottostante a 1854 m … che Annibale abbia scelto l’anno sbagliato? :-D Risulta che oggi a 1854 m sulle Alpi occidentali ci siano ancora dei ghiacciai?

Insomma: la maledizione di Ötzi (e non solo), le ricostruzioni più recenti (anche qui) e meno e lo stesso Polibio, ci ricordano indirettamente che non ha mai fatto così caldo sulle Alpi da più di 5'000 anni, forse addirittura dall’ultimo interglaciale (tenendo in considerazione il fatto che i ghiacciai alpini non sono in equilibrio con le condizioni climatiche attuali e se lo fossero ce ne sarebbero molti di meno, è solo una questione di decenni).

Büntgen et al. 2011

Büntgen et al. 2006

Solo i soliti sprovveduti terrapiattisti mentalmente malati, possono dedurre le solite minchiate.

Concordo con quello che scrive Riccardo sul post dell'oca, a tal punto da ricopiarne le parole:
E poi i negazionisti vorrebbero essere presi sul serio quando ancora non hanno capito come leggere l’aneddotica? E nemmeno cos’è il clima e cosa il meteo?
No, of course. E da un sacco di tempo, forse da sempre :-D

Commenti

  1. Steph, molto interessante. Ne faresti una versione in inglese per "The Frog"? Senza la parte dei minchioni malati, che è comunque ovvia anche alla climatesphere in inglese. Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi metto subito al lavoro! Ciao

      Elimina
    2. Ti ho inviato via mail la traduzione del post.

      Elimina
  2. Riccardo Reitano28 giugno 2013 12:53

    Nel 1799 Noah Webster scriveva ("On the supposed Change in the Temperature of Winter", Memoirs of the Connecticut Academy of Arts and Sciences, 1810):
    "Men are led into numberless errors by drawing general conclusions from particular facts."
    Webster non era uno scienziato ma scrisse questa frase riferendosi propio ai cambiamenti climatici dedotti in modo illogico dall'aneddotica.
    "Here again Dr. Williams has run into the error before mentioned, of taking the accounts of a few severe winters as description of ordinary winters" (enfasi nell'originale).
    Due secoli fa Webster pose fine ad un inconcludente dibattito sui cambiamenti climatici in Europa e in Nord America inserendo correttamente le citazioni nel loro contesto, senza il quale gli aneddoti riportati sono privi di valore climatologico, e consideranto tutte le osservazioni disponibili. Che ancora oggi alcuni non abbiano imparato la lezione o comunque vorrebero riportare indietro di due secoli l'orologio della conoscenza è frustrante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grandissima fonte! Thanx

      Elimina
    2. Riccardo Reitano29 giugno 2013 08:47

      Che dovrei farmene delle cose interessanti che leggo se non condividerle ;)
      Se ti interessa l'articolo e se hai difficoltà a trovarlo in rete fammi sapere.

      Elimina
    3. In effetti non sono riuscito a trovarlo.

      Elimina
    4. Riccardo Reitano30 giugno 2013 11:33

      Prova qui, dovrebbe funzionare.

      Elimina
  3. radiometeolibera tv29 giugno 2013 19:31

    nemmeno affogati dalla neve ,capireste che il GW é una trovata politica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mandami un po' di neve, ché oggi qui ricomincia a far caldo...

      Elimina
  4. I prodotti eccezionali rendono migliore la vita di tutti i giorni. Scopri albero innevato led. Vai su http://www.vitalbios.com/A/MTQ2NjA2NTc4OSwwMTAwMDA0OCxhbGJlcm8taW5uZXZhdG8tbGVkLmh0bWwsMjAxNjA3MTQsb2s=

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Il clima scatena la guerra

Vendicati i "modellini farlocchi"

Clima più estremo? III — Heatwaves, feedbacks