"Non speranza, ma panico"

In sciopero per il clima, anche a Davos
La nostra casa sta bruciando
parole della 16enne attivista svedese per il clima Greta Thunberg, che nel giorno della chiusura del WEF ha tenuto un incontro con la stampa a margine del Forum economico di Davos.
Secondo l'IPCC siamo a meno di 12 anni dal momento in cui non potremo più correggere i nostri errori
ha ricordato, sottolineando come a Davos
si sentano storie di successo, un successo economico per il quale si paga però un prezzo altissimo. Sul cambiamento climatico, dobbiamo riconoscere che abbiamo fallito. Gli adulti continuano a dire "Dobbiamo dare una speranza ai giovani". Ma io non voglio la vostra speranza, non voglio che siate speranzosi. Voglio che siate presi dal panico, voglio che sentiate la paura che io sento ogni giorno. E voglio che agiate come se la nostra casa stesse bruciando. Stiamo fallendo, ma abbiamo ancora tutte le possibilità delle nostre mani (...), dipende da voi e da me e la soluzione è così semplice che anche un bambino la vede: dobbiamo fermare le nostre emissioni di gas a effetto serra. 
L'attivismo, secondo Greta Thunberg, è necessario.
Cosa dobbiamo fare se non c'è volontà politica?
ha detto, accusando tutti i movimenti politici di non aver raggiunto lo scopo.

Famosa per i suoi scioperi (regolarmente, ogni venerdì, si reca a protestare davanti al Parlamento del suo paese, saltando la scuola) e per il suo recente intervento alla conferenza sul clima di Katowice, l'adolescente scandinava aveva scelto di raggiungere i Grigioni da Stoccolma in treno invece che in aereo, viaggiando per oltre un giorno.

Greta Thunberg e Christine Lagarde

Nella località retica, ha partecipato a dibattiti e avuto modo anche di trovarsi faccia a faccia con la direttrice del Fondo monetario internazionale Christine Lagarde. "Posso parlare con questa signorina?", ha chiesto spontaneamente la politica francese, che ha espresso "ammirazione" per l'operato della giovane e l'ha persino invitata a dormire nella sua stanza.


A Davos, infatti, Greta Thunberg ha trascorso le notti in una tenda a -15°C, nell'Arctic Basecamp del programma Future Earth.

Commenti

Post popolari in questo blog

SYS 64738

Inverni europei sempre più miti