Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2013

Outlook artico 2013 - III

Immagine
fonte Ultimo appuntamento con la proiezione dell'estensione mensile minima di settembre (SIEmin) del ghiaccio marino pan-artico. Qui e qui i primi due. In agosto sono più o meno proseguite le condizioni meteo abbastanza conservative (per es. il Dipolo Artico, dopo un tentativo di positivizzazione nella prima decade del mese, è tornato ad essere negativo e quindi piuttosto sfavorevole alla fusione e alla riduzione dell'estensione dei ghiacci), ma non durante tutto l'arco del mese e in ogni caso le condizioni inerziali al contorno hanno avuto e continuano ad avere effetti non trascurabili in termini di riduzione dell'estensione e soprattutto dello spessore.

Down under-water

Immagine
Decisivo il ruolo giocato dall'Australia nel temporaneo drop off   subito dal livello dei mari fra il 2010 e il 2011. Il gioco è quello del ciclo idrologico, l'evento quello della più intensa e duratura Nina dal 1950 onward, il ruolo quello di vittima predestinata degli effetti della Nina, il mezzo le imponenti inondazioni causate dalle imperiose precipitazioni, la particolarità sta nella specifica e quasi unica morfologia e associata idrologia della grande isola.

L'estate senza anno

Immagine
Emisfero boreale nel freezer: Anomalie standardizzate della temperatura dell'estate 2013 nell'emisfero boreale fra 20-90N  Laddove i pixel sono < 1 si è verificata l'estate più calda dal 1948 ⇒ 4.1% della superficie Laddove i pixel sono > 65 c'è stata l'estate più fredda dal 1948 ⇒ 0.16% della superficie In ben il 20.6% della superficie l'estate è stata entro le 5 più calde In solo lo 0.64% della superficie l'estate è stata entro le 5 più fredde

If

Immagine
H/t

Fermata fantasma

Immagine
A ferragosto, nel pieno di una stagione fantasma , finalmente ci è arrivato pure lui : ❝ a detta dei climatologi il riscaldamento del nostro pianeta sembra che si sia fermato eh, beh, certo. Ecco la mitica fermata fantasma:

10 anni fa, il forno III - Apice

Immagine
Fra il 10 e il 12 agosto di 10 anni fa in molte regioni dell'Europa centro-occidentale fu raggiunto il culmine di quella pazzesca stagione: da lì in poi l'estate iniziò un lento, sonnacchioso e per un paio di settimane ancora abbastanza impercettibile tramonto. Per molte di queste regioni quei giorni coincisero anche con l'apice termico assoluto (almeno) da inizio serie strumentale: sia la temperatura media giornaliera che soprattutto la massima batterono ogni record finora registrato.

Outlook artico 2013 - II

Immagine
Eccoci al secondo appuntamento con la proiezione dell'estensione mensile minima di settembre del ghiaccio marino pan-artico. Qui il primo.