Messaggi dalla fine del mondo

Impressionati dalle conseguenze derivanti dai cambiamenti climatici, Doris e Charles sono determinati a fare qualcosa. Convinti che la soluzione sia nelle mani dei giovani, questi due pensionati vendono la loro casa a Zurigo e comprano una barca.
La loro idea è semplice: portare cinque giovani svizzeri al circolo polare artico per osservare i segni del riscaldamento globale e sensibilizzare, attraverso i social network, la loro generazione.

La grande avventura inizia. Per tre settimane, l'equipaggio del San Gottardo navigherà in paesaggi ostili ma spettacolari. Armati delle loro macchine fotografiche, i giovani documenteranno lo stato di salute della fine del mondo. Anche su MS se ne è già parlato, qui e qui.

Un tema di grande attualità che continua a far discutere, tra leggi economiche, modelli da ripensare e necessità di agire. Ma a dover cambiare è probabilmente anche il modo in cui vengono comunicati i dati relativi al clima e le proiezioni rispetto agli scenari futuri.

È davvero possibile agire perché il riscaldamento climatico venga mitigato? E se sì, cosa possiamo fare?
Se ne è parlato nella trasmissione RSI "Storie" domenica sera insieme a Luca Mercalli.

 

Commenti

Post popolari in questo blog

SYS 64738

Inverni europei sempre più miti