Terza estate più calda

Con una temperatura media stagionale di 2,0 °C superiore alla norma 1981 - 2010 in Svizzera è terminata la terza estate più calda dall’inizio delle misure sistematiche, nel 1864. Più calde furono solo l’estate 2015, con uno scarto positivo sulla norma di 2,3 °C, e la leggendaria estate del 2003, con 3,6 °C. Al quarto posto l'estate del 2017 e quinta l'unica superstite del secolo scorso rimasta nelle top 5: quella del 1994.



Caldo estivo estremo sempre più frequente

In Svizzera, per la terza volta in pochi anni, la temperatura media dell’estate è stata superiore a 15,0 °C. Prima degli anni ’80 del secolo scorso, quando ci fu un evidente rialzo delle temperature estive, solo di rado e unicamente in occasione delle estati più calde si registrava una temperatura media superiore a 13,0 °C. Negli ultimi due decenni questa soglia è invece raggiunta o oltrepassata in modo sistematico; le estati con una temperatura media inferiore ai 12,0 °C, frequenti fino al 1980, sono invece sparite dalle statistiche: un chiaro segnale del cambiamento climatico in atto.

Temperatura estiva media dall’inizio delle misure sistematiche nel 1864. La temperatura media dell’estate 2018 è di 15,3 °C (stato al 27/08/2018). La linea rossa mostra la media mobile su 30 anni, la linea verde mostra la norma 1981 – 2010, corrispondente a 13,3 °C


Mesi estivi con temperature superiori alla norma

Il mese di giugno, con una temperatura media mensile di 2,0 °C superiore alla norma, è stato il quarto più caldo dal 1864, data di inizio delle misure sistematiche in Svizzera. A Sud delle Alpi lo scarto positivo sulla norma è stato di 2,1 - 2,3 °C, in Vallese di 3,0 °C, a Basilea di 2,1 °C mentre a Meiringen di 2,5 °C: in queste regioni si è trattato addirittura del terzo giugno più caldo dal 1864. La serie dei mesi di giugno caldi negli ultimi anni è impressionante: a Lugano abbiamo, in ordine decrescente, 2003, 2017, 2018, 2006, 2005 e 2002, 2012, 2015, 2000. Solo al decimo posto troviamo un "outsider" (1945). Poi ci meravigliamo del fatto che già a luglio i ghiacciai alpini sono "nudi", privi della protettiva copertura nevosa ed esposti al ghiaccio vivo al di sopra della linea di equilibrio...

Il mese di luglio, con una temperatura media mensile di 2,0 °C superiore alla norma 1981 - 2010, è stato il quinto più caldo della statistica. In alcune località sia a Sud delle Alpi (es. Locarno Monti, ma non a Lugano, qui il sesto più caldo) sia a Nord delle stesse (es. Basilea e Lucerna) si è registrato addirittura il terzo mese di luglio più caldo dal 1864. Anche luglio non scherza, pur se la frequenza dei mesi torridi è meno impressionante di giugno: a Lugano abbiamo, in ordine decrescente, 2015, 1928, 2010, 2006, 1994 e 1945, 2018, 1983, 2013, 1991.

Anche il mese di agosto, con una temperatura media mensile di 2,2 °C superiore alla norma 1981 – 2010, è stato il terzo più caldo dall’inizio delle misure sistematiche (a Lugano il quarto); in alcune località a Nord delle Alpi addirittura il secondo più caldo della statistica. La serie dei torridi mesi di agosto presenta una via di mezzo fra la frequenza impressionante di giugno e quella di luglio: a Lugano abbiamo, in ordine decrescente, 2003, 2012, 1991, 2018, 2009 e 1994 e 1992, 2017 e 2011, 2013. L’intensa ondata di caldo che ci ha toccato all’inizio del mese di agosto si è prolungata per 18 giorni a Sud delle Alpi e per 10 giorni a Nord delle stesse.


Siccità permanente

Nel mese di giugno, in alcune regioni, è piovuto solo il 20-40% della norma 1981-2010. A seconda della località, nelle regioni centrali e orientali delle Alpi, si è registrato dal secondo al quinto mese di giugno più asciutto dall’inizio delle misure sistematiche nel 1864. Il deficit di pioggia registrato nelle tre stazioni di misura di Braunwald, Kandersteg e Susch, in cui si compiono misure da oltre 100 anni, corrisponde ad un primato assoluto. Anche il mese di luglio è stato estremamente asciutto per alcune regioni della Svizzera: valori corrispondenti al 20-30% della norma 1981-2010 sono stati registrati in alcune località nelle regioni orientali dell’Altopiano e sulla parte orientale del versante delle Alpi. Le precipitazioni hanno raggiunto i valori normali in alcune località a Sud delle Alpi, spingendosi addirittura tra il 100 e il 140% della norma 1981-2010 nella Svizzera occidentale. Il mese di agosto è stato particolarmente asciutto per l’ovest e il nord-ovest del Paese, dove è piovuto il 20-30% della norma 1981-2010. Complessivamente però, alle quote inferiori i 1000 m, a Nord della Alpi è piovuto in media il 60% della norma; alle stesse quote a Sud delle Alpi le precipitazioni corrispondono invece all’85% del valore normale.


Soleggiamento estivo da record

Tutti e tre i mesi estivi sono stati caratterizzati da un soleggiamento importante. A Ginevra si è registrata l’estate più soleggiata dal 1897, data di inizio delle misure sistematiche in questa località. Presso questa stazione un valore simile fu registrato per l’ultima volta nel 2003. A Basilea l’estate è stata la più soleggiata dall’inizio delle misure sistematiche, nel 1886, superando di poco il valore raggiunto nel 2003. A Lugano e Locarno – Monti l’estate che sta per terminare è la più soleggiata sulla base delle serie di misure omogenee, iniziate nel 1959. In giugno il soleggiamento è stato del 120-140% della norma 1981-2010. A Locarno-Monti le 290 ore di sole registrate corrispondono al terzo mese di giugno più soleggiato sulla base delle serie di misure omogenee, iniziate nel 1959. In luglio nella Svizzera occidentale, in quella nord occidentale e sull’Altopiano è stato registrato un soleggiamento del 130-140% della norma 1981-2010, mentre nel resto del Paese il soleggiamento è corrisposto al 100-130% della norma. A Ginevra è stato registrato il secondo mese di luglio più soleggiato dal 1897, a Locarno-Monti e Pully il mese di luglio più soleggiato sulla base delle serie di misure omogenee, iniziate nel 1959. In agosto il soleggiamento a Nord delle Alpi è stato del 120-130% della norma 1981-2010, mentre a sud delle Alpi del 110-120%.

(fonte: Meteosvizzera e aggiunte mie)

Commenti

Post popolari in questo blog

SYS 64738

Inverni europei sempre più miti