martedì 31 gennaio 2017

La scienza è politica?


Ma la scienza è politica?
The Verge se lo chiede ma io non me lo chiedo più da tempo, alla luce di quel che sta succedendo in USA con la nuova presidenza Trump. Come si sa, infatti, il becero "Robin Hood" degli alternativi, dalle dita corte, dal riporto arancio e dalla dubbia salute mentale - in combutta con la sua cricca - sta cancellando le politiche dell'agenzia per la protezione dell'ambiente e sta imponendo una visione totalmente autocratica del sapere scientifico. Con tutte le implicazioni politiche di questo e senza dare ragioni. In barba alle favelle che raccontano certi cortigiani di provincia.

sabato 21 gennaio 2017

Terzo nuovo record per tre



Il 2016 sarà ricordato per il terzo – e straordinario – record consecutivo delle temperature globali di superficie, come titola giustamente  Claudio Cassardo l'ultimo post di climalteranti.

mercoledì 4 gennaio 2017

Clima e mercato finanziario


Guest post di Barbora Neveršil \ Ufficio federale dell'ambiente (UFAM)

Le decisioni prese oggigiorno in materia di investimenti, ad esempio relativi all’approvvigionamento energetico, contribuiscono a determinare l’andamento futuro delle emissioni di gas serra. Firmando l’Accordo di Parigi sul clima nel 2015, la comunità internazionale si è posta l’obiettivo di indirizzare anche i flussi generali di capitali in investimenti più rispettosi del clima. Si vuole così cogliere l’obiettivo di aumentare gli investimenti in tecnologie e vettori energetici orientati al futuro e meno climalteranti. Una volta chiarito come gli investimenti e i finanziamenti influiscono sul clima, tutti saranno in grado di prendere decisioni rilevanti in tale ambito.

domenica 1 gennaio 2017

Pericolosa siccità

Adelboden, Oberland bernese, fine dicembre 2016


Ben presto la siccità verrà considerata un pericolo naturale in Svizzera.

Di fronte al surriscaldamento climatico, l'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) intende dotarsi di strumenti per meglio predire i periodi di siccità e migliorare la prevenzione degli incendi di boschi.
Finora, la Svizzera conosceva pochi periodi senza pioggia, ma l'aumento della temperatura globale rischia di rendere più frequente questo fenomeno (vedi anche qui).